Home
LogoComunita

Comunità Pastorale Magenta

S. Gianna Beretta Molla e Santo Paolo VI

IN RICORDO DI AURELIO

Caro Aurelio, te ne sei andato nel silenzio di una gelida notte stellata, preludio di un’alba limpida e luminosa. Ora sei immerso nella pace e nella bellezza che hai sempre cercato e contemplato con amore. Non potremo mai dimenticare la tua presenza nella vita della nostra comunità nella quale fin dalla giovinezza, con Maria Regina, ti sei posto a servizio mettendo a frutto generosamente i tuoi molti talenti, da laico adulto nella fede.

Ma è con l’età più matura e nel tempo del pensionamento che abbiamo visto fiorire la tua presenza tra noi insieme che hai iniziato: il centro di ascolto Caritas, Non di solo pane, l’accoglienza dei primi Profughi richiedenti asilo giunti a Magenta, per i quali hai con intelligenza e passione attivato reti di accoglienza e integrazione. A chi viveva e operava con te, e magari si spaventava di fronte a una nuova iniziativa, rispondevi con una domanda dalla semplicità disarmante:

“Che cosa ci chiede il vangelo?”

Ti sei nutrito della Parola anche gustando la possibilità dell’ascolto nel silenzio presso la comunità monastica di Bose, dove con alcuni amici e volontari amavi recarti, e hai vissuto con coraggio la malattia che in due anni ti ha portato ad accogliere “sorella morte” nell’affidamento totale al Padre.

Con Maria Regina, che ti ha accompagnato con inesauribile dedizione, hai vissuto il passaggio che ora ti rende partecipe della Pasqua di Risurrezione.

Grazie, Aurelio, perché sei stato fratello e amico, compagno di viaggio nei passi della vita e della fede: ora continua a camminare con noi, perché nessuno dei piccoli di cui ti sei preso cura con amore di padre possa essere lasciato indietro.

Luisella Magnaghi

Consigliere Pastorale della Comunità Pastorale

Membro Non di Solo Pane

Fin da piccoli, nelle nostre famiglie ci hanno insegnato a “dire grazie. É questione di buona educazione ci dicevano. Si è grandi se si è capaci di ringraziare, di riconoscere ciò che ci è stato donato. Grazie mille”: a volte lo diciamo distrattamente, a volte per abitudine, altre volte non lo diciamo per niente. Eppure questa parola è carica di significato!


Esprime la riconoscenza per un dono ricevuto, per un qualcosa di “non dovuto”, la gratuità di un gesto. Si tratta di mettersi in un atteggiamento nuovo di fronte alla vita, a se stessi, agli altri e a tutto ciò che ci circonda. (Continua)


La Domenica della Parola (24 Gennaio) è un’occasione speciale per raccogliere il popolo di Dio attorno alla Bibbia, come ci invita papa Francesco nella lettere apostolica Aperuit Illis del 2019. Una giornata, che non deve restare unica e isolata, in cui richiamare l’importanza dell’ascolto e della conoscenza personale della Sacra Scrittura posta al centro della vita della Chiesa e del cristiano, assieme all’Eucaristia.

Per prepararci durante la settimana a questa giornata verrà offerto:

  • una preghiera da utilizzare personalmente durante i prossimi giorni
  • un video quotidiano per ascoltare alcune testimonianze sul rapporto con la Bibbia

S'intitola "Il ramo di mandorlo - La vita cristiana oggi: sette incontri per pensare il volto della Chiesa di Milano" l'itinerario di formazione per laici, consacrati e clero della Diocesi milanese che comincia venerdì 22 gennaio alle ore 20.30 (successive date: 26-29 gennaio, 4-11-16-19 febbraio 2021) e conta sulla presenza dell’Arcivescovo Mario Delpini. E' possibile seguirlo via streaming su www. chiesadimilano.it. Leggi il programma completo.

Dal 25 al 29 gennaio, attraverso brevi interviste trasmesse alla radio dopo i notiziari delle 13 e delle 20.20 (ma che poi sarà possibile riascoltare dal canale Soundcloud della Radio), degli esperti ci aiuteranno a dare uno sguardo sullo stato di salute dei giovani in questo tempo di pandemia, suggerendo anche delle strategie per accorgersi se qualcosa non va e per aiutarci a superare le difficoltà. Sostenere i giovani e superare i problemi si può. Con delicatezza e attenzione, senza ansia, prendendoci cura. (leggi il messaggio di Don Emiliano)

VITA DI COMUNITA'

Ss. Giovanni Battista e Girolamo Emiliani

Domenica 17 alle 15.30 si terrà una S. Messa speciale per ragazzi e genitori.

Crescere Insieme 2.0

Con il 14 dicembre è finalmente ripartito il doposcuola per le superiori fermo dallo scorso febbraio.

Purtroppo la situazione della pandemia ci permette di svolgere solo il momento di accompagnamento studio, così abbiamo raddoppiato i giorni e cambiato gli orari: l’appuntamento per i ragazzi è tutti i lunedì e martedì dalle 17 alle 19 nel nuovo appartamento rinnovato presso l’oratorio Sacra Famiglia.

Crescere Insieme

Con la riapertura delle scuole dopo le festività riprende anche il doposcuola per le medie anche se la situazione epidemiologica non permette al momento la consumazione del pasto, pertanto i ragazzi sono invitati tutti i giorni dalle 15 alle 16.30 per un momento di gioco e uno spazio di accompagnamento allo studio. Consapevoli che queste soluzioni temporanee non soddisfino totalmente le esigenze di molte famiglie abbiamo pensato comunque di offrire uno spazio di socialità, seppur ridotta, ai nostri ragazzi.

La Premiazione del concorso Presepiamo 2020 si terrà Domenica 10 gennaio in Sacra Famiglia al termine della S. Messa delle 10.30

Sarà possibile vedere la cerimonia anche via streaming sul canale youtube della Comunità Pastorale 

“E’ il tempo di reimpostare la rotta della vita…”

(Papa Francesco, 27 Marzo 2020)


Si tratta di un cammino che possiamo fare solo insieme: uomini e donne, credenti e non credenti. Si tratta di una chiamata che ci raggiunge perché questa situazione di crisi e di incertezza diventi occasione di conversione e di creatività. Si tratta di una porposta molto semplice: pensare a quello che facciamo, Vincenzo superficialità e confusion, liberi dalla coazione a ripetere stili di vita privy di umanità, di pace, di giustizia, di partecipazione. Si tratta di una responsabilità verso il future, le relazioni, il lavoro, la democrazia, la cura della Casa Comune, la vita ecclesiale, nel segno della fraternità.

Desidero partecipare alla preghiera di suffragio e di riconoscenza di coloro che hanno conosciuto, stimato e amato don Emilio Colombo. Ha imparato in famiglia la serietà della fede, il senso di responsabilità per la società, la fermezza e perfino la durezza necessaria per portare a buon fine i buoni propositi. Ha vissuto il ministero in diverse destinazioni e in tutte è ricordato per la generosità della dedizione, la coerenza della testimonianza, l’efficienza nelle realizzazioni. I suoi compagni di ordinazione hanno sempre apprezzato la sua partecipazione cordiale e ben caratterizzata agli incontri e ai confronti. Dopo gli anni della tribolazione per la salute conosce ora la consolazione, il riposo e la pace. Continuerà a pregare per tutti coloro che ha amato.

Mario Delpini Arcivescovo di Milano


Leggi i ricordi di chi lo ha conosciuto

Da lunedì 7 settembre sarà possibile tornare a seguire la Messa feriale delle 8.30 dalla basilica anche via Radio Magenta (seguendola dal sito web www.radiomagenta.it, oppure scaricando la app su smartphone).

Sempre su Radio Magenta riprendono da lunedì 7 settembre (da lunedì a venerdì) le riflessioni sul Vangelo dei sacerdoti della nostra Comunità, sempre dopo il radio giornale delle 20.20 circa.


ATTENZIONE: Le Messe delle ore 21.00, delle ore 7.30 e tutte le messe della cappella dell'ospedale sono sospse

da Domenica 29 Novembre fino a nuovo avviso


-> Scarica l'Autocertificazione <-


Attenzione: per rispettare il “Protocollo per la celebrazione delle Messe” firmato dalla CEI e dal Ministro degli Interni, si è dovuto definire il numero di posti a disposizione dei fedeli per ogni Messa in relazione alla capienza massima dell’edificio:

  • Basilica: 200 posti
  • Ss. Giovanni Battista e Girolamo Emiliani: 190 posti
  • Sacra Famiglia: 130 posti
  • Pontevecchio: 130 posti
  • Pontenuovo: 110 posti

Potrebbe quindi capitare che, esauriti i posti disponibili, i volontari del servizio di accoglienza alle porte della chiesa ci chiedano di ritornare a una Messa in altro orario. Si ricorda inoltre il divieto di ingresso per chi presenta sintomi influenzali respiratori, temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C, o è stato in contatto con persone positive a Covid 19 nei giorni precedenti.

Guarda il video:

https://www.youtube.com/watch?v=khucyFoC3rQ&t=66s


Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione.

Maggiori Informazioni
ACCETTA